Rifondazione Comunista saluta con cordoglio la scomparsa di Aude Pacchioni...

12 Gennaio 2021 di
in
Comunicati, Costituzione - Antifascismo - Resistenza

Rifondazione Comunista saluta con cordoglio la scomparsa di Aude Pacchioni, emblema a Modena di una generazione di donne che ha dedicato la propria vita alla lotta sociale. Partigiana, operaia, sindacalista, è stata presidente provinciale dell’Unione Donne in Italia e ha poi rivestito ruoli istituzionali. È stata una delle protagoniste di una politica ormai scomparsa, che ha creato quel modello emiliano di welfare che è stato di ispirazione e guida per tutte le persone che credono in un sociale basato su criteri di uguaglianza ed equità. In particolare ha curato l’apertura dei primi asili nido e delle Case per Anziani. Ha dedicato gli ultimi anni all’ANPI, di cui è stata instancabile presidente provinciale. Il suo insegnamento è in tutta la sua vita, che ci porta non solo a piangerla ma a sforzarci di seguire il...

read more

La Befana Comunista porta il carbone alla GLS

3 Gennaio 2021 di
in
Comunicati, Lavoro

Questa mattina la Befana di Rifondazione Comunista ha portato il carbone alla GLS di Modena. Con questo atto simbolico vogliamo manifestare tutta la nostra vicinanza ai lavoratori e alle lavoratrici di un’azienda che adotta comportamenti che riteniamo antisindacali. Alla GLS di Modena il sindacato S.I. Cobas ha denunciato in questa seconda ondata contagi sul 25% della forza lavoro e solo dopo la protesta del sindacato e l’incontro con l’Ausl e il Prefetto è stato disposto lo screening con il tampone su tutti i dipendenti, ma per risposta l’azienda ha inviato lettere disciplinari a chi si è astenuto dal lavoro come forma collettiva di protesta sindacale. E questo avviene in un clima aziendale in cui la dirigenza, dopo un picchetto dei lavoratori, ha fornito alla Digos l’elenco di tutti gli iscritti al S.I. Cobas, a...

read more

Bene la condanna di Villa Margherita per comportamento antisindacale. Le istituzioni dove erano?...

30 Dicembre 2020 di
in
Comunicati, Lavoro

Rifondazione Comunista è molto soddisfatta della decisione del Tribunale di Modena che ha condannato la dirigenza della Casa di Riposo per Anziani “Villa Margherita” per comportamento antisindacale riconoscendo la legittimità delle denunce dei lavoratori. Abbiamo seguito quella vicenda fin dall’inizio sostenendo la mobilitazione dei lavoratori e delle lavoratrici a cui veniva imposto arbitrariamente il contratto di lavoro “pirata” ANASTE – firmato da sigle non rappresentative dei lavoratori – peggiorativo in termini economici e lavorativi del precedente. Un vero e proprio abuso a danno non solo del personale ma anche degli anziani ospiti della struttura che vedevano di conseguenza peggiorate le condizioni assistenziali. Oggi il tribunale di Modena ha riconosciuto le ragioni della FP CGIL, a cui va il merito di aver sempre sostenuto la vertenza. Ma la sentenza chiama in causa anche Comune di...

read more

Rider investito a Modena il giorno di Natale. PRC vuole diritti e tutele per i ciclofattorini...

26 Dicembre 2020 di
in
Comunicati, Lavoro

A Modena il 25 dicembre un rider di 56 anni è stato investito mentre consegnava il pranzo di Natale e ora si trova in ospedale in serie condizioni di salute. A lui e alla sua famiglia vanno gli auguri di pronta guarigione e la vicinanza di Rifondazione Comunista. Quanto accaduto deve farci aprire gli occhi, perché si tratta dell’ennesimo infortunio sul lavoro avvenuto in un campo, quello delle consegne a domicilio, in cui precariato, bassi salari e assenza di tutele sono la norma. Eppure stiamo parlando di un settore, quello della gig economy – o dei cosiddetti lavoretti che sempre più sono veri e propri lavori autonomi – che durante la pandemia ha moltiplicato i propri guadagni sulla pelle di migliaia di lavoratori e lavoratrici, giovani e meno giovani, che per portare a casa...

read more

Archiviazione per i decessi nelle CRA: la politica indaghi...

20 Dicembre 2020 di
in
Comunicati, Diritti, Sanità e Salute

La Procura di Modena non ha individuato responsabilità penali per i decessi nelle strutture per anziani Opera Pia Castiglione di Formigine e Villa Margherita di Modena, ma Rifondazione Comunista non vuole sottacere le responsabilità politiche che hanno portato alla strage di anziani nelle CRA e alla violazione dei diritti umani per assistiti e personale denunciata da Amnesty International nel rapporto “Abbandoni”. Prendiamo atto che la Procura non ha individuato comportamenti scorretti o sottovalutazioni nelle procedure assistenziali, ma secondo Rifondazione Comunista la responsabilità è da ricercare non tanto nella correttezza delle procedure assistenziali praticate, quanto nel tardivo invio alle strutture di protocolli sanitari adeguati, nell’assenza di dispositivi di protezione individuale in quantità e qualità sufficienti per gli operatori, nella mancata esecuzione di screening continuativi per un monitoraggio costante della presenza del virus, nella carenza di...

read more

Webinar su alluvione nel modenese e cambiamento climatico Il 18 dicembre 2020...

18 Dicembre 2020 di
in
Ambiente e Beni Comuni, Comunicati

Venerdì 18 dicembre alle ore 20.45 webinar in diretta Facebook su alluvione nel modenese e cambiamento climatico. Nessuno avrebbe mai pensato di dover parlare di alluvioni nel mese di dicembre, ma le piogge intense e persistenti che hanno cumulato fino a 500mm in 24 ore hanno ingrossato i corsi d’acqua provocando la rottura dell’argine destro del fiume Panaro con conseguente alluvione del Comune di Nonantola – la zona più colpita – e allagamenti anche a Gaggio in Piano e Modena in zona Fossalta per la fuoriuscita del Tiepido. Questi episodi non sono più eccezionali come in passato, ma stanno diventando ordinari, e per comprenderli e prevenirli occorre smetterla di guardare a questi fenomeni nella loro singolarità ed intervenire sulle cause che li determinano, che hanno origine nell’alterazione del clima provocato da eccessiva cementificazione e...

read more

Alluvione del Panaro. Interrogazione in Provincia

10 Dicembre 2020 di
in
Comunicati

Interrogazione presentata il 9 dicembre 2020 dal nostro segretario regionale Stefano Lugli in provincia di Modena per il gruppo Progressisti e Civici di cui siamo parte. Comunicato stampa LUGLI: INTERROGAZIONE IN PROVINCIA PER FARE CHIAREZZA SULL’ALLUVIONE A CAUSA DELLA ROTTURA DELL’ARGINE DEL PANARO È necessario intervenire per evitare che episodi analoghi a quanto accaduto nel 2014, e ripetuto tragicamente con l’alluvione del 6 dicembre 2020 a causa della rottura dell’argine destro del Panaro, si ripetano di nuovo. A partire da questa considerazione il gruppo consiliare dei Progressisti e Civici per Modena – attraverso il consigliere Stefano Lugli – ha presentato un’interrogazione al presidente della Provincia di Modena Tomei per avere chiarimenti rispetto a quanto accaduto. Perché la conoscenza approfondita degli episodi alluvionali è il presupposto indispensabile per mettere in campo le azioni necessarie ad...

read more

Lidia Menapace, la donna che ha difeso la democrazia...

7 Dicembre 2020 di
in
Comunicati, Costituzione - Antifascismo - Resistenza

Partigiana, femminista, senatrice. Una donna che ha lottato fino all’ultimo giorno, anche contro la Covid. Scrivere in suo ricordo fa piangere, scrivere in suo onore rallegra la mente. Le sue e-mail terminavano con un messaggio preimpostato che racconta, da solo, chi fosse Lidia: “Avvertenze per gli impegni di lidia. Il preavviso è di 4/6 settimane. Si raccomanda a chiunque inviti a iniziative di vedere se è possibile metterne insieme alcune non troppo distanti. Se Lidia accetta un impegno di mattina, per favore non chiedetele di arrivare la sera prima in tempo per una iniziativa; questo le è di aggravio e la obbliga a riorganizzare tutta la giornata precedente. Lidia suol dire che, arrivata nel luogo nel quale è stata chiamata, il suo desiderio è di potersi affidare a chi la accompagna nei luoghi e...

read more

Le carenze regionali nella lotta al Covid, ripartire dal tracciamento...

24 Novembre 2020 di
in
Comunicati, Sanità e Salute

La Federazione Provinciale del Partito della Rifondazione Comunista di Modena esprime forte preoccupazione per la situazione sanitaria nella nostra Provincia e nella nostra Regione. Da alcune settimane la provincia di Modena detiene il triste primato per il numero di contagi da SARS-CoV2. I dati di ricoveri, terapie intensive e decessi, dimostrano che il Covid-19ha colpito violentemente il nostro nostro territorio. Numerose segnalazioni sono giunte al nostro partito e testimoniano notevoli carenze su un fronte fondamentale della lotta all’epidemia: il tracciamento e la presa in carico delle persone positive. In particolare: i tempi di prima presa in carico delle persone positive a volte raggiungono i 10-12 giorni; manca in quei giorni la copertura per l’assenza dal lavoro; impossibili le chiamate o le email al call center; non è ancora stata attivata la procedura per segnalare...

read more

AUSL di Modena: necessario accelerare la presa in carico delle persone Covid positive...

5 Novembre 2020 di
in
Comunicati, Sanità e Salute

Numerose persone ci segnalano di non essere ancora state contattate dalla AUSL di Modena, dopo essere risultare positive ad un tampone COVID. Persone spaventate, confuse dalla miriade di informazioni contrastanti su come si devono comportare, arrabbiate per dover usufruire delle ferie a copertura di un periodo di assenza dal lavoro, che deve invece essere coperto dalla malattia. Almeno per chi ne ha diritto. Perché ci sono anche liberi professionisti, artigiani, commercianti, finte PIVA, che della assenza per malattia non hanno diritto. Intere famiglie chiuse in casa senza aver ricevuto una comunicazione ufficiale da parte della AUSL che ne certifichi l’isolamento. Senza poter comunicare ad un operatore sanitario i contatti avuti nei due giorni precedenti la positività. Un sistema di tracciamento completamente saltato, con danni alla salute pubblica e alla economia. Chiediamo che la AUSL...

read more