Cresci@amo paga le conseguenze della privatizzazione

25 agosto 2018 by

Cresci@amo paga le conseguenze della privatizzazione

I problemi che da tempo riguardano la Fondazione cresci@mo hanno una origine ben precisa, ovvero l’affidamento di un bene pubblico, le materne comunali, in mano a soggetti privati. In questo caso parliamo di una fondazione che, sebbene sia interamente pubblica, sia muove come un soggetto privato a tutti gli effetti.
La nascita di cresci@mo fu giustificata dalla necessità di tutelare i dipendenti, e quindi il servizio, dai vincoli legislativi imposti dal governo, ma anziché fare le necessarie azioni politiche per mantenere la gestione pubblica la giunta di allora scelse la strada più facile di cedere una decina di materne comunali ad una fondazione.
Ciò che sta accadendo oggi ai dipendenti della fondazione cresci@mo era facilmente prevedibile, e ciò dimostra che le privatizzazioni non sono mai scelte soddisfacenti, e per questo noi di Rifondazione Comunista ne contestiamo il principio. I servizi pubblici devono essere gestiti dal pubblico nell’interesse della cittadinanza, mai a spese di lavoratori e lavoratrici, anch’essi cittadinanza.

La segreteria provinciale

 

39993742_10216332122005961_824432566038691840_nArticolo dalla Gazzetta di Modena de agosto  2018

Share Button