La Befana Comunista ha portato i carbone a Villa Margherita...

4 Gennaio 2020 di
in
Comunicati, Lavoro, Regionali 2020

Questa mattina la Befana comunista di Rifondazione ha portato un bel sacco di carbone alla Direzione di Villa Margherita, residenza per anziani, che, dopo ben 9 anni di mancato rinnovo del contratto, pretende di applicare un contratto peggiorativo, che crea disparità di trattamento con analoghi contratti del comparto socio-sanitario, e che di fatto metterà a rischio la salute di chi lavora con conseguenze anche sulla qualità dell’assistenza rivolta a persone vulnerabili e fragili. Sono tanti i temi che avrebbero meritato il riconoscimento in negativo del sacco di carbone. Troppe vertenze aperte nel territorio modenese, con lavoratrici e lavoratori che si vedono costretti a lottare con tutte le loro forze o contro la perdita del posto di lavoro o contro contratti ingiusti, per non parlare del fenomeno in crescita delle cooperative spurie che basano la...

read more

La Befana Comunista porta il carbone al M5S

5 Gennaio 2019 di
in
Comunicati

La Befana di Rifondazione Comunista, accompagnata dal segretario regionale Stefano Lugli, ha portato al gruppo consiliare del M5S presso il municipio di Modena il carbone con destinazione il vice premier Luigi Di Maio per aver tradito gran parte delle promesse elettorali e delle aspettative dei cittadini. Nel voto al M5S si sono riversate le aspettative di milioni di cittadini che volevano mandare a casa i partiti dell’austerità, delle grandi opere, del jobs act e della Fornero, ma il cambiamento, quello vero, non è arrivato. Con questo atto simbolico vogliamo manifestare la contrarietà di Rifondazione Comunista alle politiche giallo-verdi, a partire dalle disumane politiche per l’immigrazione che, oltre alla vergogna dei porti chiusi ai migranti salvati nel Mediterraneo, puntano con il decreto (in)sicurezza a fomentare allarme sociale buttando in strada da un giorno all’altro centinaia...

read more

La Befana comunista ha portato il carbone ai padroni della Castelfrigo...

5 Gennaio 2018 di
in
Comunicati, Lavoro

Questa mattina la Befana di Rifondazione Comunista ha portato il carbone alla proprietà della Castelfrigo. Con questo atto simbolico vogliamo manifestare tutta la nostra contrarietà al sistema delle false coop e ribadire la solidarietà di Rifondazione Comunista ai 127 lavoratori licenziati dalle cooperative Ilia e Work Service a cui la Castelfrigo aveva appaltato linee produttive per abbattere il costo del lavoro sulla pelle dei lavoratori. Da oltre due mesi decine di lavoratori delle cooperative in appalto alla Castelfrigo, insieme alla Flai-Cgil, conducono una lotta dura e pacifica contro il sistema di illegalità e sfruttamento costituito dalle false cooperative. E noi saremo con loro finchè questo sistema su cui si arricchiscono i padroni del distretto modenese delle carni non sarà debellato. Il “gioco” è semplice: false coop gestiscono in appalto interi settori produttivi in condizione...

read more

La Befana comunista ha portato il carbone al ristorante Flunch...

5 Gennaio 2017 di
in
Comunicati, Lavoro

Questa mattina la Befana di Rifondazione Comunista ha portato al ristorante Flunch, presso il Grand Emilia di Modena, il carbone con destinazione il responsabile risorse umane di Flunch Italia, dott. Federico Roberto, per aver sostituito il personale in sciopero con precari a chiamata pagati tramite voucher. Con questo atto simbolico vogliamo manifestare la solidarietà di Rifondazione Comunista alle lavoratrici e ai lavoratori del ristorante Flunch e denunciare tutta la nostra contrarietà al sistema dei voucher. Quello che è stato denunciato dai sindacati è di una gravità inaudita, in quanto vanifica l’esercizio del diritto allo sciopero di lavoratori che stanno lottando per difendere il posto di lavoro contro la chiusura dell’attività prevista per il 15 gennaio. Con l’aggravante che l’azienda ha garantito l’apertura del ristorante ricorrendo ad uno strumento contrattuale che nella retorica renziana avrebbe...

read more

Befana Comunista: carbone a Modena Parcheggi e al Sindaco Muzzarelli...

5 Gennaio 2016 di
in
Ambiente e Beni Comuni, Autostrada Cispadana, Bretella Campogalliano - Sassuolo, Comunicati

LA BEFANA COMUNISTA PORTA IL CARBONE A MODENA PARCHEGGI E AL SINDACO GIAN CARLO MUZZARELLI  Questa mattina la Befana Comunista di Rifondazione Comunista Modena ha portato al Novi Park il carbone con una doppia destinazione: Modena Parcheggi e il Sindaco Muzzarelli. Duplice la motivazione: perché con l’ennesimo aumento della tariffa per la sosta il parcheggio sotterraneo si conferma la più grande fregatura per i modenesi per i prossimi 40 anni, e perché il sindaco/presidente insiste a voler realizzare nuove autostrade nonostante il traffico sia il principale responsabile dello smog. Parcheggio del centro o affare per Modena parcheggi? Non sono servite a nulla le strategie di marketing messe a punto in questi anni nel tentativo di incentivare l’uso di una struttura palesemente sovradimensionata per la realtà di Modena e che “è piena solo alcune volte...

read more

La Befana Comunista ha portato il carbone a Muzzarelli...

5 Gennaio 2015 di
in
Comunicati

Questa mattina la Befana Comunista di Rifondazione Comunista Modena ha portato alla Palazzina dei Giardini il carbone per il Sindaco Muzzarelli, per il modo approssimativo e arrogante col quale ha trattato la questione dello spazio deputato alla programmazione della Galleria Civica. Il 5 dicembre scorso il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli ha dichiarato pubblicamente che la Palazzina dei Giardini, luogo deputato alla programmazione di esposizioni d’arte della civica galleria cittadina, sarà la vetrina di prodotti agroalimentari durante i sei mesi di Expo. Qualche giorno dopo, il Direttore della Galleria Civica, denunciando l’unilateralità della scelta, a cui peraltro si è detto contrario, ha rassegnato le sue dimissioni. I cittadini, spettatori ignari di tutto, sono venuti a conoscenza dell’accaduto leggendo la notizia sulla stampa, che si è occupata anche a livello nazionale del disdicevole caso...

read more