Dal Chiapas con paura e fiducia

11 settembre 2017 di
in
Comunicati

Pubblichiamo questo racconto dal Chiapas colpito dal sisma del 7 settembre 2017 di Angela Bellei, compagna del Comitato Politico Federale di Modena, storica dirigente di Rifondazione Comunista e miltante della causa zapatista. In questo paradiso incastonato tra le montagne del sud-est messicano si sono abbattuti, in una notte, terrore e morte. San Cristobal de las Casas il 6 settembre scorso si presentava come di consueto: la magnifica Cattedrale, lo zocalo con le panchine verdi occupate da donne di varie etnie che ricamano e cercano acquirenti per i loro tessuti ricamati e gli andador verso la Madonna della Guadalupe e l’ex convento del Carmen. Settembre non è stagione di turismo di massa ma qui in Chiapas vale sempre la pena di venirci, anzi, si gusta appieno il sapore della cultura e delle tradizioni locali senza...

read more

Carpi, Referndum Aimag: il Pd rispetti l’esito del voto...

11 settembre 2017 di
in
Ambiente e Beni Comuni, Comunicati, Senza categoria

Il 97% dei carpigiani che si sono recati alle urne nel referendum (vedi l’esito del voto) per fermare la privatizzazione di Aimag ha chiaramente detto che la società non può essere ceduta ad Hera e che i servizi, a partire dall’acqua, devono rimanere pubblici e non possono essere oggetto di lucro. Questa, secondo Rifondazione Comunista, è la corretta interpretazione del voto, e invitiamo la giunta e il Pd, che ha la maggioranza in consiglio comunale, a rispettarne l’esito anche se il quorum non è stato raggiunto. Non è lo strumento referendario ad essere sbagliato, è la politica che non ascolta i cittadini ad essere sbagliata. Perché il Comune di Carpi, anziché pensare alla privatizzazione di Aimag, dovrebbe fare solo una cosa: condurre Aimag verso una gestione interamente pubblica, come chiesto con la vittoria del...

read more

AIMAG: al Referendum di Carpi il 10 settembre Rifondazione Comunista vota Sì...

7 settembre 2017 di
in
Ambiente e Beni Comuni, Comunicati, Senza categoria

Rifondazione Comunista invita tutti i cittadini di Carpi a votare Sì al referendum di domenica 10 settembre, per impedire al Comune di vendere le azioni di AIMAG e per impegnare l’amministrazione comunale ad adoperarsi contro i tentativi di fusione di AIMAG con HERA. “Siamo di fronte all’ennesimo tentativo di privatizzazione dell’acqua pubblica e dei servizi pubblici dei 21 Comuni soci di AIMAG, tanto più vergognoso perché viene dopo la vittoria schiacciante al referendum nazionale del 2011, quando 26 milioni di italiani hanno votato per mantenere in mani pubbliche il controllo dei beni comuni, a partire dall’acqua”, dice Judith Pinnock, Segretaria della Federazione Provinciale di Rifondazione Comunista di Modena. Votare Sì vuol dire chiedere al Sindaco di non vendere AIMAG, di non fonderla con altre aziende e di valorizzarla in quanto società pubblica al servizio...

read more

In difesa delle donne vittime di odio e minacce sui social...

7 settembre 2017 di
in
Comunicati, Senza categoria

I social networks si stanno rivelando sempre più terreno di libera scorribanda per chi professa odio, rancori e livore verso l’altro. Tra i bersagli privilegiati le donne, soprattutto se rivestono posizioni di potere, sono famose o sostengono opinioni considerate scomode. I partiti modenesi firmatari di questo documento si uniscono alle tante donne che da anni stanno combattendo contro le regole di Facebook e degli altri social che troppo spesso non interpretano come atti di violenza sessista commenti disgustosi a sfondo sessuale, dove chi scrive non motiva un dissenso né esprime una critica politica, ma con odio e ferocia rigetta le donne che fanno politica al loro essere “solo” corpi e quindi in vendita o da stuprare per la soddisfazione del maschio. Regole che, paradossalmente, invece interpretano come “lesione della privacy” la pubblicazione, da parte...

read more

Tutti insieme per salvare AIMAG

23 agosto 2017 di
in
Ambiente e Beni Comuni, Senza categoria

Nasce un coordinamento delle iniziative per il Si al Referendum “Non facciamoci scippare, AIMAG deve rimanere proprietà dei carpigiani!” Questo l’impegno che ha accomunato i tanti cittadini, i rappresentanti del “Comitato per l’acqua pubblica”, quelli di Art.1-MDP, di Rifondazione Comunista, di Possibile e di Sinistra Italiana che lunedì 21 agosto presso la saletta ANPI si sono confrontati sul Referendum del 10 settembre. Un confronto e un dibattito serrato e libero nel quale, pur con diversi accenti, tutti hanno convenuto di volere salvare AIMAG dall’incorporazione in HERA a cui fanno gola le attività e gli utili della nostra azienda di servizi. Tutti concordi nel votare SI al Referendum, per mantenere la prevalenza pubblica nella proprietà di Aimag, mantenerla nostra, di tutti i cittadini.  Mantenere la proprietà significa, infatti, poterla governare e, quindi, agevolare i cittadini...

read more

Presentazione della 24ª Festa di Liberazione di Spilamberto...

16 agosto 2017 di
in
Comunicati, Partito, Senza categoria

Giovedì 17 agosto prende il via la 24° edizione della festa di Rifondazione Comunista di Spilamberto, che fino al 3 settembre ci farà compagnia con musica, buona cucina e iniziative politiche. Quest’anno la festa si è trasferita e ci troverete, sempre a Spilamberto, nella bella area verde PANAROCK in via Ponte Marianna 35. L’apertura della festa è dedicata al 100° anniversario della rivoluzione russa dell’ottobre 1917. Dopo il saluto della Segretaria provinciale Judith Pinnock, interviene Giuliano Albarani dell’Istituto storico di Modena con la lezione “Spettri della rivoluzione. Il 1917, cent’anni dopo”. Gli appuntamenti politici si snodando lungo tutto l’arco della festa discutendo della più stretta attualità. Giovedì 24 agosto alle ore 21 ci sarà un momento di approfondimento sul Venezuela per fornire un’informazione corretta su cosa sta accadendo nel paese sud americano e in...

read more

Programma della 24ª Festa di Liberazione di Spilamberto...

7 agosto 2017 di
in
Comunicati, Partito

FESTA di LIBERAZIONE Dal 17 Agosto al 03 Settembre 2017 presso PANAROCK Via Ponte Marianna 35 – Spilamberto Dal 17 agosto al 3 settembre 2017 vi aspettiamo a Spilamberto nell’area PANAROCK di via Ponte Marianna con la 24° Festa di Liberazione dedicata al 100° anniversario della rivoluzione russa dell’ottobre 1917. Le feste di Rifondazione Comunista sono uno strumento importante di partecipazione, discussione politica e autofinanziamento, e invitiamo tutte e tutti a Spilamberto per passare una piacevole serata e sostenere il nostro partito Programma politico e musicale della festa Giovedì 17 Agosto Dalle ore 19 il ristorante aperto con il menù tradizionale modenese, pizzeria, gnocco fritto e tigelle Ore 20,30: Inaugurazione della 24° Festa Saluto di JUDITH PINNOCK, segretaria provinciale PRC di Modena Ore  21,00:  “SPETTRI DELLA RIVOLUZIONE. IL 1917, CENT’ANNI DOPO” Lezione di GIULIANO ALBARANI,...

read more

PRC sull’ingresso in maggioranza della lista Per me Modena...

31 luglio 2017 di
in
Comunicati

Rifondazione Comunista di Modena considera sbagliata la scelta dei consiglieri Campana e Chincarini della lista Per me Modena, che aveva come candidata sindaca Adriana Querzè, di entrare a far parte di un gruppo consiliare unico con i consiglieri ex Sel e i fuoriusciti dal Pd di Articolo 1, entrando così nella maggioranza che, assieme al Pd, sostiene il sindaco di Modena Muzzarelli. La domanda che si fanno i modenesi che hanno votato quella lista è: ma cos’è successo per giustificare l’entrata in maggioranza di una lista che si era candidata per essere alternativa al Pd e promuovere politiche di sinistra? Perché a noi non sembra affatto che il Pd modenese abbia prodotto un cambio di rotta, anzi le sue politiche sono sempre più la declinazione locale degli input renziani. Entrando nel merito di alcuni...

read more

L’Autostrada Cispadana supera la VIA, ma l’opposizione continua...

30 luglio 2017 di
in
Ambiente e Beni Comuni, Autostrada Cispadana, Comunicati

La pubblicazione del decreto di compatibilità ambientale dell’Autostrada Cispadana non cambia la totale contrarietà di Rifondazione Comunista a questa ennesima grande opera inutile e impattante. La bassa modenese e l’alto ferrarese non hanno bisogno di un’arteria chiusa che spezza in due un territorio fatto di piccole aree urbane, ma avrebbero bisogno di una strada a scorrimento veloce connessa con i centri storici e industriali. La cispadana urbana, per altro, costerebbe meno della metà rispetto al 1miliardo e 308 milioni dell’autostrada, di cui ancora mancano i finanziatori privati, e a cui occorre aggiungere altri 350milioni di € per le opere complementari ritenute indispensabili dai sindaci per adeguare la viabilità locale all’autostrada. Ribadiamo con forza che l’Autostrada Cispadana non serve a questo territorio. Sappiamo bene che il vero obiettivo della Regione non è migliorare la viabilità...

read more