Rifondazione Comunista con Priorità alla scuola per dire basta alle classi pollaio

25 Gennaio 2021 by

Rifondazione Comunista con Priorità alla scuola per dire basta alle classi pollaio

La Federazione di Modena di Rifondazione Comunista sostiene il presidio promosso da Priorità alla scuola Modena per lunedì 25 gennaio 2021 davanti al Provveditorato agli studi di Modena, come in tutta Italia.

La data del 25 gennaio non è casuale: è il giorno in cui si chiudono le iscrizioni alle scuole per l’anno 2021-22. Da quel giorno si iniziano a fare le classi e l’organico, e studenti, genitori e docenti chiedono in questa occasione la revisione del numero degli alunni per classe, oltre ad altre misure per la sicurezza di chi frequenta le scuole, a cominciare dai trasporti.

Non può rimanere tutto come prima e anzi peggiorare. Le omissioni e le bugie sulla situazione del pubblico in Italia, messo in contrapposizione al “bello del privato”, cominciano a ricevere colpi significativi, anche dai dati sulla media europea dei finanziamenti per l’istruzione, ben più alti dell’Italia, e da ultimo su quella del numero degli alunni per classe, che in Europa è intorno ai 15, mentre in Italia è al 20,34%, con punte superiori al 21% in Emilia Romagna, Lombardia e Toscana.

Rifondazione Comunista sostiene quindi con convinzione la mobilitazione di Priorità alla scola che rilancia, tra gli altri, l’obiettivo della riduzione del numero degli alunni per classe, non accolto al Senato, dove lo avevamo presentato con la senatrice Paola Nugnes in occasione della legge finanziaria, ma che riproporremo in tutte le occasioni che lo consentiranno.

Share Button

Post correlati

Tags