PRC lunedì 10 luglio aderisce al presidio sotto la Ghirlandina in risposta alla fiaccolata di Forza Nuova contro lo Ius soli...

8 Luglio 2017 di
in
Comunicati, Costituzione - Antifascismo - Resistenza, Diritti, Migrazioni

La federazione di Modena di Rifondazione Comunista aderisce al presidio in risposta alla fiaccolata contro lo Ius soli promossa dalle destre neofasciste. L’appuntamento per il presidio, promosso da ALPI, ANPI, FIAP, CGIL, UIL e ARCI, è per le ore 21 di lunedì 10 luglio, presso il Sacrario della Ghirlandina. «La fiaccolata organizzata da Forza Nuova e dalle altre sigle della destra è un pugno nello stomaco alla storia di Modena, città antifascista e aperta alle differenze – dice Paula Nolff, segretaria del circolo di Modena Rifondazione Comunista – sarà nient’altro che una sfilata becera guidata da chi rivendica il presunto diritto di essere xenofobo e razzista». «Lo Ius soli – continua Nolff – è un atto di civiltà: in Italia ci sono circa 800 mila minorenni che definiamo “stranieri”, ma che non sono affatto immigrati....

read more

Incendio circolo “Terra dei Padri”: no alla violenza, sì alla Legge Mancino...

25 Maggio 2017 di
in
Comunicati, Costituzione - Antifascismo - Resistenza

«Apprendiamo con allarme dell’incendio doloso alla sede dell’associazione neofascista “Terra dei Padri” –  affermano Judith Pinnock e Paula Nolff, rispettivamente segretarie provinciale e del circolo cittadino di Modena di Rifondazione Comunista –  PRC condanna ogni forma di reazione violenta, e proprio per questo ci siamo preoccupati appena si è saputo dell’insediamento in città di questi soggetti. Ideologie violente portano inevitabilmente violenza nella città, e ci chiediamo se non si poteva intervenire prima applicando la Legge Mancino che vieta l’apologia di fascismo.» Sabato 27 maggio l’ANPI promuove in tutta Italia la giornata antifascista, a cui Rifondazione Comunista aderisce e partecipa per l’indissolubile legame fra democrazia e antifascismo sui cui si fonda la nostra Costituzione. La costruzione di una cultura della memoria storica consapevole delle origini antifasciste della nostra Repubblica resta la sola e unica arma contro...

read more

Modena è antifascista: No al circolo “La terra dei padri”...

11 Gennaio 2017 di
in
Comunicati, Costituzione - Antifascismo - Resistenza

Sabato 14 gennaio verrà inaugurata a Modena la sede di una sedicente associazione “culturale” denominata “La Terra dei Padri”, di chiara ispirazione fascista. È l’ennesimo affronto ad una città medaglia d’oro della Resistenza e, per questo motivo, il Partito della Rifondazione Comunista sarà presente sabato 14 gennaio alle ore 16.00 al presidio promosso dalle associazioni della resistenza e dell’antifascismo di Modena presso il Sacrario della Ghirlandina insieme a tanti altri soggetti che intendono dimostrare la propria preoccupazione e la netta opposizione a qualsiasi tentativo di definire l’ideologia fascista come una “cultura” e come tale di volerla diffondere. Ci saremo per ribadire l’indissolubile legame fra democrazia e antifascismo su cui si fonda la nostra Costituzione, e perchè qualunque iniziativa che si richiami a quella ideologia, o che ne faccia apologia, è illegale e penalmente perseguibile...

read more

Mirandola: giusto il no del Sindaco a Forza Nuova

17 Marzo 2016 di
in
Comunicati, Costituzione - Antifascismo - Resistenza

La Federazione di Modena di Rifondazione Comunista accoglie con grande soddisfazione la decisione del Sindaco di Mirandola Maino Benatti di non concedere a Forza Nuova l’autorizzazione per un banchetto nella piazza cittadina. Mirandola, e tutta la bassa modenese, hanno un passato glorioso di Resistenza, e molti dolorosi ricordi legati a tanti partigiani e partigiane massacrati vigliaccamente dal regime fascista – ai cui principi si ispira dichiaratamente Forza Nuova – da Umbertina Smerieri ai partigiani lasciati per giorni impiccati a Quarantoli. Dunque, il diniego è espressione di rispetto e condivisione dei valori democratici che siamo tutte e tutti chiamati a difendere dai tentativi di sovvertirli. È infatti la stessa Costituzione ad affermare la contrarietà ad ogni forma di fascismo, e dal momento che Forza Nuova è un movimento apertamente neofascista qualunque manifestazione che si richiami...

read more

Perchè Forza Nuova non ha diritto di parola

15 Gennaio 2016 di
in
Comunicati, Costituzione - Antifascismo - Resistenza, Diritti

Sabato 16 gennaio il movimento neofascista Forza Nuova è stato autorizzato dalla Prefettura di Modena a tenere una manifestazione in città perché – afferma il Prefetto Michele Di Bari sulla Gazzetta di Modena del 14 gennaio 2016 – “c’è la Costituzione che garantisce la libertà di manifestare pubblicamente le proprie idee e noi dobbiamo attenerci ai dettami della Costituzione, garantendo al tempo stesso la sicurezza di tutti i cittadini”. Vogliamo dire al Prefetto che si sbaglia, e che quella frase denota non solo una scarsa conoscenza della Costituzione, ma una vera e propria abdicazione ai compiti che gli spettano nella sua veste di rappresentante del Governo sul territorio, che in quanto tale ha il dovere di far rispettare le leggi e dare gambe ai principi costituzionali. Forse al Prefetto non è chiaro che è...

read more

Modena è antifascista: no a Forza Nuova

14 Gennaio 2016 di
in
Comunicati, Costituzione - Antifascismo - Resistenza

La risposta della sinistra modenese alla manifestazione di Forza Nuova Comunicato Stampa congiunto delle realtà modenesi di ACT! Agire Costruire Trasformare, Sinistra Ecologia Libertà – SI, Rifondazione Comunista, Partito Comunista d’Italia, Modena Possibile, Futuro a Sinistra. FORZA NUOVA IN PIAZZA A MODENA: LA RISPOSTA DELLA SINISTRA MODENESE ACT! Agire Costruire Trasformare, Sinistra Ecologia Libertà -SI, Rifondazione Comunista, Partito Comunista d’Italia, Modena Possibile, Futuro a Sinistra invitano la cittadinanza modenese a partecipare al presidio organizzato da ANPI, CGIL, UIL, ARCI contro la manifestazione di Forza Nuova, sabato 16 gennaio 2016 dalle 14.30 presso il Sacrario della Ghirlandina. Il prossimo sabato sarà per la città di Modena una giornata impegnativa e dolorosa. Proprio nel centro della nostra città, Medaglia d’Oro al Valor Militare per la Guerra di Liberazione dal 1947 per il significativo e produttivo sacrificio delle...

read more

No allo scempio della Costituzione

12 Gennaio 2016 di
in
Costituzione - Antifascismo - Resistenza

Comunicato del Coordinamento per la democrazia costituzionale di Modena  Diciamo no allo scempio della costituzione: debutto ufficiale del comitato per il NO al referendum costituzionale. Presente anche Carlo Smuraglia presidente nazionale dell’ANPI. Lunedì 11 gennaio 2016 la proposta di revisione della Costituzione è stata approvata in quarta lettura alla Camera dei Deputati con 367 voti a favore, 194 contrari e 5 astenuti; un risultato ben lontano da quei 2/3 (420 voti) necessari per evitare il referendum costituzionale oppositivo. Va chiarito fin da subito che tale referendum non è una concessione del presidente del consiglio Renzi né un plebiscito su di lui, bensì un diritto delle opposizioni garantito dall’art. 138 della Costituzione nel caso in cui le modifiche costituzionali siano approvate senza i 2/3 del Parlamento, ovvero senza le minoranze. Infatti tra i parlamentari sono...

read more

Renzi all’attacco della Costituzione

4 Maggio 2015 di
in
Comunicati, Costituzione - Antifascismo - Resistenza, Partito

La riforma di Renzi: un attacco alla Costituzione e alle nostre vite. di Dino Greco Matteo Renzi vuole, fortissimamente vuole, mettere all’incasso il nuovo sistema elettorale, con il contorno, del tutto organico a quel disegno, della cosiddetta “riforma istituzionale”. La ragione di questa compulsiva determinazione del premier e segretario del Partito democratico è di per sé molto chiara, ma forse merita tornare brevemente sul tema, a beneficio di quanti ancora accreditano Renzi di meritorie intenzioni e non hanno compreso cosa si nasconda dietro la sbandierata istanza della “governabilità”. La questione è, in realtà, molto semplice: Renzi vuole, per sé e per il suo clan, tutto il potere e persegue a colpi d’ascia l’obiettivo. L’Italicum, con il premio di maggioranza assicurato alla lista (e non più alla coalizione) che supera il 40 per cento dei...

read more