No al Piano dei Trasporti della Regione

12 Luglio 2019 di
in
Ambiente e Beni Comuni, Autostrada Cispadana, Bretella Campogalliano - Sassuolo, Comunicati, L'Altra Emilia Romagna, Trasporti

Nelle stesse ore in cui la Romagna era sferzata dall’ennesima allerta meteo con conseguenze gravissime, l’assemblea regionale approvava, con i voti del PD e della sua maggioranza di centro sinistra e la connivente astensione della Lega, un piano dei trasporti che punta al 2025 riproponendo le stesse scelte del 1998. Senza alcuna capacità di innovazione e di ascolto delle tante voci critiche, il Pd e le maggioranze di centro sinistra in regione e nei comuni interessati dalle autostrade restano ancorati ad un modello di sviluppo concausa della crisi economica e ambientale che stiamo vivendo e utile solo alle grandi lobbies della cementificazione. Lo stesso modello delle regioni e dei comuni nei quali governa la Lega con il centro destra. Più che piano dei trasporti quello approvato dal Pd è un piano dell’asfalto. Ti.Bre, Bretella...

read more

Contro la secessione dei ricchi, anche in Emilia-Romagna...

10 Luglio 2019 di
in
Comunicati, Costituzione - Antifascismo - Resistenza

C’è chi pensa di risolvere i problemi del Paese separandosi, come da anni vogliono fare i leghisti, o spaccandolo ancora di più, come nel caso del Pd dell’Emilia-Romagna, che ha chiesto di avocare alla Regione la competenza su 15 materie sottraendole allo Stato. Noi pensiamo che la “secessione dei ricchi” sia un disegno eversivo che punta a smontare la Costituzione, esattamente come fece Renzi con la riforma costituzionale. Il progetto di autonomia è costruito su indicatori palesemente sperequati e pone le condizioni perché le disuguaglianze fra territori crescano ulteriormente con la conseguenza di creare cittadini di serie A che risiedono in aree ricche e cittadini di serie B che risiedono in territori con minori opportunità. Un disegno sbagliato e miope che avrà effetti negativi anche al nord, in particolare per le fasce più povere,...

read more

Una multinazionale alle farmacie comunali di Modena...

2 Luglio 2019 di
in
Comunicati, Lavoro

Le farmacie modenesi non sono più comunali dal 2015, quando la giunta Muzzarelli cedette la quota di maggioranza a Pharmacoop (Coop Alleanza 3.0) per fare cassa. Ciò che sta accadendo oggi con il passaggio del 67% delle quote da Pharmacoop al gruppo Admenta, controllato dalla multinazionale farmaceutica statunitense McKesson, è dunque solo l’ultimo tassello di un lungo percorso di privatizzazione probabilmente irreversibile. Nel 2015 contestammo la privatizzazione sostenendo che le farmacie comunali da bene comune diventavano bene privato arrecando un danno alla collettività. Parlavamo di danno perché le farmacie comunali erano capaci di esercitare un importante ruolo di calmieramento dei prezzi e perché con la loro vendita il Comune di Modena faceva cassa ma rinunciava per sempre alle entrate costanti che le Farmacie comunali garantivano. A dicembre 2018, quando si palesò l’intenzione di Coop...

read more

Ai ballottaggi con un voto antifascista

4 Giugno 2019 di
in
Comunicati, Elezioni Amministrative 2019

In vista dei ballottaggi di domenica 9 giugno 2019 nei comuni di Carpi, Castelfranco Emilia, Maranello e Mirandola la federazione di Modena di Rifondazione Comunista invita gli elettori e le elettrici ad un voto antifascista e antirazzista. Consideriamo le politiche del Pd e del centrosinistra sbagliate e anzi le riteniamo causa dell’impetuosa avanzata delle destre razziste e xenofobe a livello nazionale come a livello locale, ma sappiamo che la prospettiva di comuni governati da una Lega che strizza l’occhio all’estrema destra neofascista determinerebbe un ulteriore arretramento di chi come noi si batte contro le politiche liberiste e per far avanzare un modello di società alternativo fondato su giustizia sociale, fiscale e ambientale. Ciò che ci ha diviso dal Pd e dal centrosinistra continuerà a dividerci anche dopo il ballottaggio, ma in questo momento invitiamo gli...

read more

PRC al Modena Pride

29 Maggio 2019 di
in
Comunicati, Diritti

La Federazione provinciale di Modena del Partito della Rifondazione comunista ha aderito e sostiene il Pride modenese del 1 giugno 2019. Il nostro partito crede in un ideale di società equanime nella quale non vi sia posto per discriminazioni di alcun genere, dove tutti possano esprimersi liberamente e vivere in pace. Ringraziamo tutti i volontari che, con il proprio lavoro e la coraggiosa esposizione, rendono possibile questo presidio della democrazia, necessario fino a che non riusciremo a vivere in una società più giusta. Rifondazione Comunista invita tutta la città a partecipare a questo importante evento e sottolinea come l’organizzazione del Pride, sensibile al riconoscimento dell’individualità di ciascuno, è favorevole alla presenza di bandiere e simboli di partito. La segretaria provinciale Judith Pinnock sarà presente sul carro...

read more

PICCOLO “BIGNAMI” VERSO LE ELEZIONI EUROPEE...

24 Maggio 2019 di
in
Comunicati, Elezioni Europee 2019

Tutto quello che dovete sapere per votare La Sinistra COS’É LA SINISTRA? La lista La Sinistra aderisce al Partito della Sinistra Europea, che raccoglie tutti i partiti comunisti e della sinistra d’alternativa in Europa (ad es. Rifondazione Comunista in Italia, Syriza in Grecia, La Linke per la Germania, ecc…), e ognuno di questi partiti, nei rispettivi paesi, sostiene la doppia candidatura del belga Nico Cuè e della slovena Violeta Tomi alla Presidenza della Commissione europea. Cuè, belga figlio di un minatore scappato dalla Spagna di Francisco Franco è stato segretario generale dei lavoratori valloni. Leggi qua l’intervista che gli ha fatto Il Manifesto: Cué: il Pd smantella lo stato sociale. CHI SONO I PROMOTORI DE LA SINISTRA? La Sinistra nasce da un appello comune promosso da Paolo Ferrero in qualità di vice presidente del...

read more

Dimissioni Annicchiarico, la Regione faccia chiarezza...

9 Maggio 2019 di
in
Comunicati, Sanità e Salute

Apprendiamo delle avvenute dimissione del Direttore Generale dell’Azienda USL di Modena, Massimo Annicchiarico, per non meglio precisate motivazioni strettamente professionali. Chiediamo all’Assessore Regionale alla Sanità Venturi e al Presidente della Regione Emilia-Romagna Bonaccini di fare al più presto chiarezza sulla vicenda, e di riferire in merito al futuro della Azienda che gestisce le prestazioni sanitarie a livello provinciale. È da tempo che i sindacati e i cittadini lamentano disservizi e scarsa trasparenza sulla amministrazione di un settore strategico per il benessere della comunità modenese. Anche recentemente, sull’onda della campagna elettorale che vede coinvolti tanti comuni della provincia, la sanità è stata terreno per la conquista di voti da parte delle forze politiche in gioco, con dichiarazioni spesso contraddittorie, che hanno posto in competizione le realtà territoriali, invece di promuovere una organizzazione basata sul fare...

read more

Destina il 2X1000 a Rifondazione Comunista

25 Aprile 2019 di
in
Comunicati, Partito

L19 è il codice che aiuta Rifondazione Comunista. Anche nella prossima dichiarazione dei redditi è possibile indicare il Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea come beneficiario del 2X1000. Il codice che l’Agenzia delle Entrate ha assegnato al nostro Partito per destinare il 2X1000 al Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra europea in sede di presentazione della dichiarazione dei redditi è L19  Ogni contribuente può destinare, senza oneri aggiuntivi, il 2 per mille della propria Irpef a favore dei Partiti iscritti ad apposito Albo. Possono effettuare questa scelta anche i soggetti esonerati dall’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi. COME PROCEDERE La scelta del 2 per mille può essere effettuata esclusivamente mediante l’utilizzo di presentazione di apposita scheda (scaricala qua), che è unica sia per l’8 che per il 5 e il 2 per mille e può anche essere ...

read more

Sabato 6 aprile dibattito e cena per i lavoratori della Frama Action di Novi...

3 Aprile 2019 di
in
Comunicati, Lavoro

Come da tradizione la nostra federazione sostiene direttamente le lotte delle lavoratrici e dei lavoratori che difendono il loro posto di lavoro dai soprusi e dalle ingiustizie. Lo abbiamo già fatto in passato, recentemente con una cena per i lavoratori della Castelfrigo all’interno della nostra festa a Spilamberto, e lo facciamo adesso sostenendo i lavoratori della Frama Action di Novi che si sono battuti contro la delocalizzazione dell’azienda e sono stati persino denunciati dalla Polizia. Vi aspettiamo sabato 6 aprile a Rovereto sul Secchia di Novi di Modena alle ore 17.30 per un dibattito pubblico sulla condizione del lavoro e alle ore 20.00 per una cena di solidarietà. LA SVENDITA Le multinazionali, le delocalizzazioni, il lavoro che se ne va Dalla vertenza FRAMA-ACTION alle lotte contro le delocalizzazioni e l’uso repressivo della legge contro i lavoratori...

read more