Presentazione VLAD, Vademecum Legale contro gli Abusi in Divisa...

2 Marzo 2019 di
in
Comunicati, Diritti

Rifondazione Comunista lavora da sempre alla costruzione di una rete capace di unire e rappresentare le esperienze politiche e sociali più avanzate: una rete che unisce sotto il filo rosso dell’antiliberismo le rivendicazioni dei movimenti ambientalisti, chi resiste al razzismo, chi lotta per i beni comuni e chi chiede nuove forme di democrazia partecipata, chi vuole comuni aperti ai diritti civili a e chi chiede la ripubblicizzazione dei servizi pubblici locali. Da sempre lavoriamo alla creazione di una soggettività unitaria della sinistra antiliberista e anticapitalista, radicata nelle pratiche sociali e nelle lotte e capace di portare le vertenze e i conflitti che la società esprime nelle istituzioni. Una sinistra che si esprime in molte forme: partiti e sindacati, comitati, associazioni, centri sociali, movimenti spontanei di singoli cittadini che sentono la voglia di contrastare il...

read more

Le famiglie omogenitoriali esistono, il consigliere Platis se ne farà una ragione...

27 Gennaio 2019 di
in
Comunicati, Diritti, Senza categoria

Il consigliere comunale di Mirandola Antonio Platis esperto di letteratura per l’infanzia? Le dichiarazioni dell’esponnete di Forza Italia, riportate dalla stampa, relative alle scelte fatte dalle biblioteche modenesi in ambito di letteratura infantile, riassumono la protervia, l’ignoranza, la malizia di una classe politica che sfrutta la vita delle persone per il più miserevole e bieco opportunismo politico. Per questo appare inutile provare a spiegare al consigliere l’argomento di cui parla. Rispondiamo però alla sua domanda sul perché le amministrazioni comunali abbiano acquistato libri che descrivono anche famiglie omogenitoriali: perché esistono, consigliere Platis, se ne dovrà fare una ragione. Judith Pinnock Segretaria Rifondazione Comunista Federazione di...

read more

Il gay pride a Modena è un’ottima notizia

25 Gennaio 2019 di
in
Comunicati, Diritti, Senza categoria

La Federazione provinciale di Modena del Partito della Rifondazione Comunista accoglie con entusiasmo e partecipazione la notizia che il prossimo 1° giugno Modena ospiterà il Gay Pride. Le nostre iscritte e i nostri iscritti si impegnano quotidianamente per una società inclusiva, rispettosa, che sappia cogliere nella specificità di ognun* l’occasione irripetibile di arricchirsi reciprocamente e contribuire ad una collettività basata su pari opportunità per chiunque ne faccia parte. Ci impegneremo pertanto per supportare il Modena Pride, per trovarci tutte e tutti, insieme, ad esprimere il nostro orgoglio di poter dire liberamente “io sono”, contro la politica del terrore che si nutre di sospetto e paura e allontana gli esseri umani gli uni dagli altri. La Giornata della Memoria è alle porte, e noi comuniste e comunisti non dimentichiamo il triangolo rosso con cui fascismo...

read more

Bolognina: 14 anni fa l’incidente ferroviario...

7 Gennaio 2019 di
in
Ambiente e Beni Comuni, Comunicati, Diritti

14 anni fa a Bolognina di Crevalcore in una giornata di fitta nebbia un treno per i pendolari guidato da un solo macchinista non rispettava un segnale rosso e si scontrava con un treno merci che viaggiava in senso opposto. Il bilancio fu tragico: numerosi feriti e 17 morti fra cui diversi modenesi. 14 anni fa la linea Bologna-Verona era ancora a binario unico, nonostante collegasse due città importanti sulla linea del Brennero, una fondamentale direttrice ferroviaria internazionale. Abbiamo saputo solo dopo la strage che la linea era molto pericolosa perché i tagli alla sicurezza e al personale, che in quegli anni venivano fatti massicciamente, non erano stati “compensati” da adeguati investimenti tecnologici: era stato da poco eliminato il secondo macchinista prima ancora dell’introduzione delle tecnologie di sicurezza. La verità giudiziaria ha sentenziato che il disastro...

read more

Decreto sicurezza, da Muzzarelli poco coraggio, i sindaci modenesi lo respingano...

4 Gennaio 2019 di
in
Comunicati, Diritti

Abbiamo accolto con piacere la decisione del consiglio comunale di Modena di prendere le distanze dal disumano decreto (in)sicurezza del Ministro dell’Interno Salvini, così come abbiamo apprezzato il fatto che il sindaco Muzzarelli fosse fra i narratori che pochi giorni fa si sono alternati in piazza Grande a leggere nella maratona dell’umanità i nomi dei migranti morti affogati nel Mediterraneo. Ma queste azioni, nell’escalation di disumanità a cui stiamo assistendo, non sono sufficienti se non vengono accompagnate da azioni concrete di contrasto effettivo a provvedimenti che, oltre ad essere barbari, si prefiggono l’obiettivo di aumentare il disagio sociale delle città gettando per strada e senza documenti centinaia di persone da un giorno all’altro. Siamo dunque molto amareggiati dalla decisione del sindaco di Modena di non chiedere una verifica ai propri uffici rispetto alla legittimità...

read more

PRC i sindacati dei pensionati contro la manovra del governo...

28 Dicembre 2018 di
in
Comunicati, Diritti, Lavoro

Comunicato stampa di sostegno al presidio che i sindacati dei pensionati hanno tenuto il 28 dicembre 2018 davanti alla Prefettura di Modena per protestare contro il blocco della rivalutazione delle pensioni. MANOVRA, NO AL BLOCCO DELLE PENSIONI, FATE PAGARE LE TASSE AI RICCHI Rifondazione Comunista con i sindacati pensionati contro la manovra del governo Rifondazione Comunista sostiene la mobilitazione dei sindacati dei pensionati che questa mattina si sono ritrovati in presidio davanti alla Prefettura di Modena nell’ambito della mobilitazione nazionale contro la decisione del governo di tagliare la rivalutazione delle pensioni. Consideriamo sacrosanta la protesta dei sindacati dei pensionati, perché per non far pagare più tasse ai ricchi – come vorrebbe la nostra Costituzione che prevede un sistema fiscale basato sulla progressività delle imposte – si blocca la rivalutazione delle pensioni di lavoratrici e...

read more

Rifondazione apre a Modena lo sportello Transizioni...

5 Febbraio 2018 di
in
Comunicati, Diritti, Partito

Dal 7 febbraio 2018 apre a Modena lo sportello Transizioni. Lo sportello, curato da un’Avvocata e una Psicoterapeuta, fornisce un servizio di primo orientamento e consulenza legale e psicologica gratuita rivolto ad adolescenti, giovani adulti, coppie e famiglie che si trovano ad affrontare problematiche inerenti l’orientamento sessuale e/o l’identità di genere. Lo sportello si propone di offrire una prima indicazione a coloro che si ritengono vittima di discriminazione e di contribuire alla presa di coscienza dei propri diritti alla parità di trattamento ed alla loro attuazione pratica. Dal punto di vista psicologico supporta le persone nel percorso per arrivare a essere una donna o un uomo senza per forza attenersi ai modelli maschili o femminili stereotipati che la cultura patriarcale propone ma partendo da sé, per elaborare l’immagine che più rispecchia la propria reale...

read more

Sabato 16 dicembre 2017 cena di solidarietà con i lavoratori della Castelfrigo...

10 Dicembre 2017 di
in
Comunicati, Diritti, Lavoro

Sabato 16 dicembre alle ore 20 presso la Parrocchia San Giovanni Evangelista a Modena via Diena 120 si tiene una cena di solidarietà con i lavoratori degli appalti della Castelfrigo che da mesi stanno portando avanti una lotta esemplare in difesa della dignità del lavoro e della legalità. La cena è promossa da Rifondazione Comunista, Articolo 1 -MDP, L’Altra Emilia Romagna, Partito Comunista d’Italia, Possibile, Sinistra Italiana. Il ricavato sarà versato sul conto corrente aperto dalla Flai CGIL per sostenere i lavoratori in lotta e in sciopero dal 17 ottobre 2017. Menù: antipasto: gnocco fritto, pomodorini marinati, insalata di farro, patate e cipollotti primo piatto: polenta con salciccia (previste alternative per vegani e vegetariani) secondo piatto: insalata di finocchio e arance, macedonia di verdure dolce: frappe (fatte in casa), bensone Costo 15 euro a persona, bambini fino a 14...

read more

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. 25 novembre 2017...

25 Novembre 2017 di
in
Diritti

25 novembre. È arrivato il momento di andare oltre le commemorazioni e i buoni propositi. È arrivato il momento di mettere fine ad un genocidio che attraversa tutte le epoche, è arrivato il momento di dire basta agli squilibri di potere, è arrivato il momento di rompere, di ribellarsi, di infrangere muri. Il 25 novembre non deve più essere la giornata in cui ci si accorge della disparità di genere, ma la data nella quale le donne hanno gridato insieme “abbiamo un piano”, un piano femminista contro la violenza maschile sulle donne. È un piano che serve a fare una politica inclusiva, intersezionale, al quale, come Rifondazione comunista, aderiamo con convinzione perché tutto ciò che può sconfiggere il patriarcato sconfigge anche il capitalismo. Ci riusciremo, tutte insieme, non una di meno. Judith Pinnock segretaria della...

read more

No alla chiusura del punto nascita di Pavullo e alla guerra tra poveri in sanità...

9 Ottobre 2017 di
in
Comunicati, Diritti, Sanità e Salute

Se la montagna piange la bassa non ride. La decisione di lasciare aperto il punto nascita di Mirandola non è una vittoria ma solo una tregua Nel 2016 il punto nascita di Pavullo non ha raggiunto il numero di 500 parti/anno, il parametro fissato come minimo per garantire gli standard richiesti per gestire un parto in sicurezza. Mentre le ricerche psicosociali sono intente a sviluppare e addirittura a superare  il concetto di benessere, le politiche del welfare continuano la loro folle corsa verso la cultura del malessere, tendendo sempre di più a ricondurre tutto ai numeri. Le lotte delle donne negli anni ’70 e ’80 avevano ottenuto eccellenti esperienze per la cura e la gestione di uno dei momenti più importanti nella vita di ogni persona, la nascita. L’atto del generare, il momento del...

read more